Translate

Ercolano con i bambini: consigli visita agli scavi

La Storia di Ercolano e Pompei affascina da sempre grandi e piccoli viaggiatori.



img personale @barbaraetwins

 Attraverso la visita agli scavi è possibile rivivere la vita quotidiana di questi abitanti prima della loro improvvisa e triste fine.

Entrambi sono siti belli e importanti da visitare. Offrono punti di vista simili ma anche architetture diverse.

Noi abbiamo visitato entrambi, POMPEI con i twins piccoli e recentemente ERCOLANO.
 
POMPEI è stata una bella avventura per curiosità vi lascio il link, un bel po' di tempo fa ma i twins ancora se lo ricordano, per loro è stata una bella emozione anche perchè abbiamo visitato anche il VESUVIO .

Se volete un libro particolare adatto ai bambini per questa gita vi posso consigliare questo . Ne abbiamo tanti perchè il gemello era appassionato di eventi catastrofici quindi se volete qualche altro suggerimento chiedete pure .

Oggi  però vi parlo di ERCOLANO:  è molto più piccola di Pompei e più adatta ai bambini per la passeggiata breve di visita rispetto all'altra.


img personale @barbaraetwins
 
Appena giunti alla cittadina di Ercolano basta seguire i vari cartelli che indicano gli scavi e si raggiungono facilmente.

Noi abbiamo parcheggiato nella sosta privata accanto agli scavi per un costo di 2 euro all'ora.

C'è una cassa "fisica" alla uscita dove poi potete pagare la sosta.

All'inizio si prende un biglietto e si alza la sbarra per farvi passare, però all'uscita l'abbiamo trovata aperta (non mi sembra molto sicuro) . Viene anche indicato come parcheggio non custodito in un cartello all'entrata, per fortuna noi non abbiamo avuto problemi. E' comunque molto piccolo e ho letto che si riempie in fretta

Pochi passi a piedi e ti trovi davanti alla biglietteria.
Noi abbiamo pagato 13 euro gli adulti e gratuiti i ragazzi fino ai 18 anni.

Abbiamo poi preso le audioguide per tutti, dai 10 anni i ragazzi pagano come adulti il noleggio quindi 6,50 a persona.

A mio avviso un po' caro considerando l'utilizzo meno intenso che ne fanno i bambini, infatti potrebbero alzare l'età per il noleggio (2 euro per i bambini fino a 10 anni).

Lasci un documento che poi ritiri all'uscita, attenzione leggete bene il cartello sul tavolino dove noleggiate gli apparecchi perchè noi all'uscita ci siamo resi conto che c'era indicato un periodo di pausa del servizio mi pare di ricordare dalle 13 quindi leggete bene nel caso vi trovaste a noleggiare e dover restituire durante la pausa pranzo.

Noi ci siamo trovati bene con mappa alla mano e audioguida pronta abbiamo cominciato il tour (le mappe vengono fornite gratuitamente e prendete anche il libricino con le spiegazioni delle case (noi ce ne siamo dimenticati ma avevamo l'audioguida a supporto).

Se volete una guida privata ci sono molte persone che all'entrata si offrono come accompagnatori.

In occasione della nostra visita c'era la possibilità di visitare gratuitamente una parte chiusa della antica città e vedere i restauratori all'opera e quindi ci siamo prenotati per un orario della mattina e intanto abbiamo cominciato il tour di visita.


img personale @barbaraetwins

 
Appena si arriva ad ERCOLANO colpisce vedere la città (una parte... perchè solo una piccola porzione è tornata alla luce dagli scavi effettuati) e alle spalle il maestoso vulcano simbolo della furia distruttrice che ha interessato la città.

Intorno alla città storica c'è la attuale città di Ercolano...infatti ci sono case in intorno agli scavi e sarebbe impossibile scavare e cercare altri reperti....

Si accede attraversando un ponte (è uno degli accessi perchè ce n'è un altro in mezzo nel sottopassaggio ma consiglio di cominciare la visita dal ponte sospeso ..la prima foto del post) e già lì si capisce quanto si è scavato per riportare alla luce le antiche rovine.

Infatti l'altezza del "muro" rappresenta i detriti derivanti dall'eruzione del Vesuvio che hanno ricoperto la città.

Dove si passa c'era il mare infatti l'antica ERCOLANO si affacciava sulla costa ed è stata trovata anche una barca romana in buono stato considerando che fosse costruita in legno e che potete ammirare nel museo accanto alla entrata agli scavi.


img personale @barbaraetwins

Un consiglio di visita per orientarsi è quello di aprire la mappa e basarsi sui percorsi (strade che incrociano la città perpendicolarmente) seguite le strade per tutta la loro lunghezza e sarete sicuri di non perdervi nulla di importante.



img personale @barbaraetwins

 
La maggior parte delle case sono contrassegnate con dei numeri che dovete digitare nella vostra audioguida per sentire le spiegazioni.
Ci sono poi alcuni racconti di vita vissuta e curiosità su ERCOLANO che potete sentire durante la vostra visita o alla fine del percorso in aggiunta alle spiegazioni della visita.
L'audioguida è molto semplice da usare anche per i bambini anche perchè con i cellulari hanno senz'altro più familiarità di noi adulti "purtroppo".

Appena si varca il cancello superato il controllo biglietti c'è un lungo viale che ti porta agli accessi

Al centro della via trovate il museo dove è custodita la barca romana rinvenuta durante gli scavi e noi abbiamo trovato una interessante mostra sui gioielli rinvenuti a Ercolano.
Poi trovate anche un posto per ristorarvi con tavolini all'ombra e macchinette che forniscono bevande e snack.

Un buon punto dove rilassarsi al fresco dopo la stanchezza del tour di visita.

L'acqua in bottiglia da mezzo litro non ha un costo eccessivo 1 euro ma cercate di avere monetine a disposizione per l'acquisto.

ATTENZIONE è importante sapere che da poco nel sito è in corso un restauro parziale affidato ad una impresa che lavorerà negli scavi per almeno un anno e quindi potrebbero capitare delle zone chiuse non visitabili, per esempio noi abbiamo trovato purtroppo chiusa la zona delle terme.
 
Sono lavori importanti a come quelli a cui abbiamo assistito per la sistemazione di un pavimento di una casa (visita straordinaria gratuita offerta alla entrata del sito in quel giorno), potete vedere gli operai al lavoro se date una occhiata all'ARCHIVIO DELLE STORIES sul mio profilo di instagram @barbaraetwins.

img personale @barbaraetwins
 
La visita è agevole naturalmente  a piedi e senza passeggini perchè le strade romane con i grossi ciottoli non permettono un comodo passaggio... Come dicevo prima la visita non è lunghissima rispetto a Pompei, noi ci siamo stati circa 3 ore e mezzo ma dovuto anche al fatto che abbiamo fatto visita privata per assistere ad un restauro del pavimento di una antica casa e che ci siamo fermati a rifocillarsi un poco.
Comunque direi una visita di  3 ore comprese visite museo e mostre annesse.

La differenza importante tra la città di POMPEI E ERCOLANO sta anche nel fatto che qui potete trovare case con i piani superiori mentre a Pompei la furia devastatrice   del vulcano ha conservato solo i piani terra. Poi addirittura potete ammirare tra i reperti stoffe, gioielli e oggetti di vita quotidiana perchè la furia del Vesuvio è vero che ha portato ad una morte veloce gli abitanti ma la cenere che poi li ha ricoperti ha conservato molto bene città e manufatti.

img personale @barbaraetwins
 
Naturalmente i miei consigli per un visita in un periodo estivo soprattutto con i bambini sono cappellino, acqua e protezione solare se pensate di visitare in un momento caldo della giornata. Comunque la città offre alcuni punti di ombra quando  il sole non è proprio al centro....sia dentro le case che fuori vicino ai muri che delimitano le abitazioni


img personale @barbaraetwins

Alcuni oggetti rinvenuti sono esposti nel percorso ma la maggior parte sono nel museo annesso e in altri poli museali.

A noi ERCOLANO è piaciuta tantissimo, non c'erano molti turisti e non abbiamo incontrato sul nostro cammino gruppi numerosi ma piccoli gruppi quindi bellissima avventura con i twins....

Il nostro tour è continuato nel Cilento a Paestum....  ma questa è una altra storia....

Commenti

  1. Grazie barbara , aspettavo questo resoconto! Secondo te è fattibile in mezza giornata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si noi lo abbiamo fatto in mezza giornata la mattina e abbiamo mangiato un panino nella piccola area ristoro bar (macchinette automatiche) del complesso.

      Elimina

Posta un commento

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog - nella Cookie Policy in dettaglio

COMMENTI SUL BLOG

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog (leggi la Cookie Policy per i dettagli)