ANDIAMO SULLO SPAZIO? Visita all'Agenzia Europea Spaziale - ESA

La Notte dei ricercatori è sempre un evento coinvolgente (fine settembre-inizio ottobre).



Ormai sono diversi anni che cerco di organizzarmi con la famiglia scegliendo laboratori o posti interessanti da visitare.

Tutta la settimana organizzano eventi per scuole e per visitatori ma il pomeriggio risulta più difficile con il lavoro organizzarsi e quindi di solito scelgo la notte del venerdì quando culmina la settimana della scienza e si organizza la notte dei ricercatori.

Nelle precedenti esperienze avevamo scelto

esperimenti scientifici e osservazione dell'ambiente animale,

giochi interattivi in spazi per bambini (vedi Explora - una delle tante visite),

avevamo fatto laboratori e visitato enti che si occupano di studiare i terremoti e i vulcani,

avevamo osservato le stelle e

visto come la scienza aiutata dalla robotica e nuovi macchinari riesca a progredire velocemente nelle scoperte anche con la  la FISICA dei supereroi perchè tutti abbiamo dei super poteri.
 
SE CLICCATE sulle parti in evidenza trovate qualche precedente della notte dei ricercatori oppure cercando con la LENTE sul blog: frascati scienza.

Quest'anno leggendo i vari eventi uno mi ha subito colpita: ESA, l'Agenzia Spaziale Europea vicino a Frascati, alle porte di Roma.
 
L'offerta di laboratori sia a numero chiuso che aperti a tutti era piuttosto varia e ho pensato che un Tuffo nello SPAZIO sarebbe piaciuto a tutta la famiglia.

C'era molta gente e non è stato possibile prenotare tutti i laboratori ed eventi ma quelli a cui abbiamo assistito hanno soddisfatto tutti grandi e piccini.

La nostra esperienza è stata bellissima, perchè i twins (nonostante i miei timori che si annoiassero sui laboratori) sono stati contenti di:
 
1) costruire una sonda spaziale
 
2) andare virtualmente sullo spazio e pilotare i comandi di una navicella per poter raggiungere gli asteroidi dispersi
 
3) scoprire nuove stelle e comete e vincere (il gemello) l'attestato di difensore della Terra per aver salvato il nostro pianeta dalla minaccia di un attacco di asteroidi.

Noi adulti durante i laboratori abbiamo apprezzato la visita ai vari stand che consentivano di provare simulazioni di volo spaziale per correggere la traiettoria di un lancio o per effettuare una riparazione della navicella spaziale.

Poi ho assistito ad una serie di interventi del famoso astronauta italiano LUCA PARMITANO.
Una persona molto diretta, bravissimo a spiegare e coinvolgere con i suoi racconti il pubblico presente.
Sembrava di aver partecipato con lui alla sua ultima missione, quando sono stati per ben 6 mesi ospiti della base spaziale in orbita nello spazio e insieme ai colleghi, russi, americani etc hanno vissuto e fatto esperimenti scientifici sulla navicella.

Ci ha spiegato come era importante accendere una fiamma e come si comportasse senza la gravità, ci ha spiegato che occorre muoversi e fare allenamento nella stazione spaziale, almeno due ore al giorno per evitare blocchi della muscolatura.

Ci ha spiegato che nella navicella spaziale tutti hanno un compito preciso e che si aiutano molto, che tutto è incentrato sul risparmio e sull'attenzione a produrre meno inquinamento spaziale possibile, infatti ci ha spiegato che si ricicla anche la ...pipì .... gli astronauti BEVONO LA LORO PIPI' ... naturalmente pulita, esiste un sistema di depurazione che riporta l'acqua "sporca " ai livelli di un acqua pura.
 
Ha parlato di tanti argomenti "spaziali" che è stato un vero piacere intervenire alla sua conferenza (vari interventi nel corso della serata) .

E ci ha mostrato il logo della prossima missione NELLO SPAZIO a cui parteciperà con il ruolo di COMANDANTE della missione.

Un grande onore per noi italiani, avere una persona del genere che ci rappresenta lassù nello spazio.
 
Anche questa notte dei ricercatori si è conclusa .
 
Aspettiamo con ansia la prossima nel 2019!



Commenti

  1. La pipì????? Ma davvero? Deve essere stao molto interessante ed istruttivo non solo per i tuoi bambini! Mi hai aperto un mondo che non conoscevo, il prox ottobre 2019 sarò in prima fila!

    RispondiElimina
  2. Wow che esperienza spaziale! Il fatto della pipi è a tratti sconvolgente! ������

    RispondiElimina
  3. Oddio volevo scriverti su quanto fosse bella quest'esperienza ma poi mi sono distratta anche io sulla questione pipi ... Non smettiamo mai d'imparare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 🤣🤣 la questione pipì ha attirato l’attenzione di tutti !

      Elimina
  4. Si ne vale la pena ci sono talmente tante iniziative !

    RispondiElimina
  5. Quest’anno poi non mi sono informata se ci fosse anche s Milano perché eravamo già impegnati ma me lo appunto!

    RispondiElimina
  6. Che bellissima esperienza! Prendo appunti!

    RispondiElimina
  7. Te l'ho già detto su Facebook: questa è proprio una figata! Bravissimi voi a scovarla!

    RispondiElimina
  8. Deve essere stato davvero bellissimo. Proprio ieri sono stata al Planetario qui a Milano con mio marito e ho intenzione di portarci le bimbe.

    RispondiElimina

Posta un commento

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog - nella Cookie Policy in dettaglio

COMMENTI SUL BLOG

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog (leggi la Cookie Policy per i dettagli)